Vai al contenuto

Auzou mira a espandere le operazioni internazionali e fa salire a bordo Sébastien Fresneau

Sébastien Fresneau da fine febbraio ha assunto la carica di direttore delle operazioni internazionali di Auzou. Sotto la direzione dell’ad Gauthier Auzou, che ne è stato fino ad oggi direttamente responsabile, supervisiona un team di una decina di persone al fine di sviluppare l’attività del gruppo nei mercati non francofoni.

«Auzou è abituato a includere la dimensione internazionale in ogni suo progetto. Invece di cedere i diritti creiamo co-edizioni per i nostri titoli», spiega Fresneau. «Il Covid-19 ha avuto l’effetto di rallentare queste attività internazionali. La mia missione oggi è rafforzare le partnership esistenti e trovarne di nuove nei mercati in cui il gruppo non è ancora presente in Europa, Medio Oriente, Asia e America Latina». Il dipartimento internazionale, che comprende i paesi non francofoni, rappresenta oggi il 10% del fatturato del gruppo Auzou.

Passato da EMI Warner Music Group, Sébastien Fresneau, 52 anni, è stato direttore della divisione editoria e cultura pop di Reed Exhibitions (Relx Group) tra il 2016 e la fine del 2021. In questa veste, ha diretto in particolare Livres Paris, la fiera del libro di Parigi.

La casa editrice Auzou ha un fatturato di quasi 28 milioni di euro, pubblicando 300 novità l’anno.

Articolo precedente

I libri più venduti in Francia: settimana 12/2022, il Principe crudele

Articolo successivo

Nathalie Maitenaz è la nuova responsabile fiction per le edizioni Milan