Vai al contenuto

Clique édition: un nuovo marchio per Editis (diretto da Mouloud Achour)

Arriva il 51esimo marchio editoriale nella galassia Editis: Clique édition debutterà infatti il prossimo gennaio.

Il marchio deve la propria esistenza a Mouloud Achour, poliedrico quarantenne franco-algerino da un paio di anni sulla cresta dell’onda con la trasmissione Clique per Canal+ e autore del lungometraggio Les méchants che uscirà nelle sale il prossimo anno (co-diretto da Dominique Braumard).

Sebbene ancora non siano stati svelati i primi titoli della neonata casa editrice la direzione ricalcherà quella dell’omonimo programma televisivo, con un profumo di rap, subculture giovanili e banlieu.

Editis, di proprietà di Vivendi, è il secondo gruppo editoriale in Francia con un fatturato nel 2020 di 725 milioni di euro e 2500 dipendenti. Nel marzo scorso ha annunciato la nascita della casa editrice Le bruit du monde, diretta da Marie-Pierre Gracedieu e Adrien Servières.

Articolo precedente

Hachette acquisisce l'editore statunitense Workman Publishing

Articolo successivo

"Les Insolentes", una nuova collana (che è quasi un marchio) per Hachette