Vai al contenuto

Con 633.000 copie vendute Hervé Le Tellier è un Goncourt da record

Hervé Le Tellier, vincitore nel 2020 del Premio Goncourt con il romanzo L’anomalie (Gallimard), è ufficialmente il secondo autore più venduto del premio.

Gallimard ha annunciato che il 15 febbraio il libro ha raggiunto le 633.000 copie di venduto, superando quindi il Goncourt 2006, Les Bienveillantes di Jonathan Littel (Folio, in Italia per Einaudi), che si era fermato a 618.000 copie.

Il Premio Goncourt più venduto di sempre è L’amant di Marguerite Duras (in Italia per Feltrinelli) che, uscito nel 1984, ha venduto 1 milione e 630mila copie.

Secondo la direttrice di Gallimard Karina Hocine, L’anomalie aveva ristampato 100.000 copie a dicembre e 60.000 copie a gennaio con una tiratura complessiva che è adesso di 931.870 copie.

Dalla quarta di copertina:

“C’è una cosa ammirevole che supera sempre la conoscenza, l’intelligenza e persino il genio, e questa è l’incomprensione.” Nel giugno 2021, un evento folle capovolge la vita di centinaia di uomini e donne, tutti passeggeri su un volo Parigi-New York. Tra questi: Blake, un padre rispettabile e tuttavia killer; Slimboy, pop star nigeriana, stanca di vivere una bugia; Joanna, formidabile avvocato paralizzato dai suoi difetti; e Victor Miesel, uno scrittore di romanzi diventati improvvisamente un culto. Credevano tutti di avere una vita segreta. Nessuno immaginava quanto fosse vero. Un romanzo virtuoso in cui la logica incontra la magia, L’anomalie esplora quella parte di noi stessi che ci sfugge.

Articolo precedente

Giulia Caminito e Piergiorgio Pulixi pubblicati in Francia da Gallmeister

Articolo successivo

Top 10 BD: i fumetti più venduti della settimana 5/2021