Vai al contenuto

Dunod acquisisce il 100% di Maxima, François Bachelot dirigerà la nuova struttura

La casa editrice Dunod, specializzata in biografie, diritto, economia e antropologia, ha annunciato l’acquisizione del 100% delle quote della casa editrice Maxima-Laurent du Mesnil, specializzata in testi per il business. François Bachelot, già direttore generale di Dunod, dirigerà la nuova struttura.

Dunod, filiale del gruppo Hachette, è una casa editrice antica (fondata addirittura nel 1793), che raggruppa i marchi Armand Colin, Ediscience e Interéditions. Ha sede nel piccolo comune di Malakoff (dipartimento dell’Hauts-de-Seine) che nel 1898 è stato omaggiato da un paesaggio dipinto da Henri Rousseau.

Dunod impiega 130 dipendenti per un fatturato annuo che si aggira sui 30 milioni di euro con 700 novità e 7700 titoli a catalogo.

Maxima, a sua volta, è stata fondata nel 1990 da Laurent du Mesnil du Buisson con la collaborazione di Stéphane Derville. La casa editrice si è posta l’obiettivo di rendere accessibili a un vasto pubblico le opere dei più grandi specialisti del business (management, marketing, finanza, ecc.) e della gestione d’impresa. Maxima pubblica circa 30 novità l’anno e ha a catalogo 300 titoli, tra cui i best-seller Tout le monde mérite d’être riche di Olivier Seban, Guide complet du trading avec Ichimoku di Karen Péloille, Votre immobilier gagnant di Eric Hecker e Le guide du Coaching au service de la performance di John Whitmore.

Questa acquisizione rafforza la posizione di leader di Dunod nel segmento dei libri di economia commerciale, privata e d’impresa.

Articolo precedente

Assegnato il Prix du Livre d'art 2021, vince Pascal Rousseau con Hypnose

Articolo successivo

I libri più venduti in Francia: settimana 25/2021, è il momento della scolastica