Vai al contenuto

Elene Usdin vince il Grand Prix ACBD con il graphic novel “René.e aux bois dormants” (Sarbacane)

L’Association des Critiques et journalistes de Bande Dessinée (ACBD) ha assegnato il suo Grand Prix de la Critique 2022 al fumetto René.e aux bois dormants, di Elene Usdin, pubblicato da Sarbacane. Il premio sarà consegnato all’autrice in occasione del Festival international de la bande dessinée d’Angoulême.

Elene Usdin è un’artista francese proteiforme che vive tra Parigi e Bruxelles. Laureatasi nel 1998 in Arti Decorative a Parigi (grafica e animazione), inizia come scenografa per il cinema (Pola X di Léos Carax), e illustratrice di riviste e libri per bambini (Télérama, Le Seuil, Actes Sud…). Vincitrice del Prix Picto de la photographie de mode nel 2006, ha pubblicato una monografia nel 2013 con le edizioni Contrejour. Soggiorna regolarmente in Nord America, come testimoniano i suoi ritratti di Detroit pubblicati dalla Wayne State University Press nel 2020. René.e aux bois dormants è il suo primo graphic novel, ispirato allo scandalo degli anni ’60 di cui furono vittime i nativi americani del Canada.

Il libro è stato inserito tra i 25 migliori fumetti dell’anno per la rivista «Les Inrocks» e tra i 100 libri dell’anno per la rivista letteraria «Lire».

René.e aux bois dormants racconta la storia di René.e. Alla ricerca del suo peluche, conduce un viaggio in un mondo strano e bellissimo, dove mette in discussione le sue origini, lui che non si sente bene da nessuna parte, specialmente con sua madre, a cui non assomiglia. Attraverso questo racconto onirico, Elene Usdin si interroga sul destino dei figli delle popolazioni indigene rapite dalle loro famiglie in Canada negli anni ’60.

Articolo precedente

Il Prix Jeunesse ACBD 2021 a Ben Queen e Joe Todd-Stanton per "Ours" (Kinaye)

Articolo successivo

Top 20 BD: i fumetti più venduti della settimana 48/2021, Joann Sfar e il suo gatto