Vai al contenuto

I libri più venduti in Francia: settimana 37/2021, terremoto Éric Zemmour

(Classifica assoluta dei libri più venduti in Francia nel canale libreria. La classifica, elaborata dall’agenzia GfK, riflette le vendite eseguite tra il 13 e il 19 settembre scorsi).

La prima cosa da segnalare riguardo la classifica di questa settimana è proprio «il primo»: Éric Zemmour, polemista conservatore, pomo della discordia che ha generato un vero e proprio terremoto editoriale dopo che Albin Michel, che pure aveva annunciato il suo nuovo libro, ha disdetto unilateralmente il contratto. Zemmour ha così lasciato – ovviamente – il proprio editore (con cui peraltro aveva pubblicato già numerosi libri) e con lui se n’è venuta via la sua editor, Lise Boëll, approdata alla direzione di Plon.

Ma questi sono fatti dello scorso luglio. Adesso, nemmeno tre mesi dopo, il libro di Zemmour, La France n’a pas dit c’est dernier mot (La Francia non ha ancora detto la sua ultima parola), è in testa alla classifica settimanale di vendite. Addirittura sopra i manga! Addirittura prima di One-Piece!

Facciamo un passo indietro: Zemmour, ebreo algerino, giornalista di Le Figaro, voce autorevole e dissacrante del conservatorismo francese, è – comunque la si voglia vedere – un campione di vendite. Nei suoi libri (in Italia sono usciti L’uomo maschio per Piemme e Il suicidio francese per Enrico Damiani Editore) Zemmour se la prende con la femminilizzazione della società, il multiculturalismo, l’immigrazione e così via.

La decisione di Albin Michel, quindi, è risultata sorprendente: il nuovo libro di Zemmour non aggiunge né toglie nulla al bagaglio culturale dell’autore. Forse ha pesato sulla decisione dell’editore il rumor che Zemmour sia un potenziale candidato alle presidenziali del 2022. Chissà.

Fatto sta che Zemmour ha declinato gentilmente gli inviti giunti da più editori per pubblicare il suo libro e si è auto pubblicato La France n’a pas dit c’est dernier mot. Risultato: primo in classifica con 78.000 copie vendute in una settimana (con una tiratura iniziale di 200.000 copie). À la santé!

Guardando al resto della classifica non possono che saltare all’occhio i manga: secondo e terzo posto per One Piece (con la versione deluxe addirittura più venduta di quella regolare) e sesto posto per L’attacco dei Titani e ancora nono e dodicesimo posto per One-Punch e ancora restano in classifica Solo Leveling e My Hero Academia. Chissà che cosa ne pensa Éric Zemmour…

È tutto per questa settimana, a rivederci alla prossima!

1 n La France n’a pas dit c’est dernier mot, di Éric Zemmour (Rubempré)
2 n One Piece T99, di Eiichiro Oda – ed. deluxe (Glénat)
3 n One Piece T99, di Eiichiro Oda (Glénat)
4 n Fait maison: 45 recettes du quotidien, vol 5, di Cyril Lignac (La Martiniere)
5 La clé de votre énergie, di natacha Calestrémé (Albin Michel)
6 n L’attaque des titans T33, di Hajime Isayama (Pika)
7 Les promises, di Jean-Christophe Grangé (Albin Michel)
8 Premier sang, di Amélie Nothomb (Albin Michel)
9 n One-Punch Man T23, di Yusuke Murata – limited (Kurokawa)
10 n Réinventer l’amour, di Mona Chollet (Zones)
11 Juste la fin du monde, di Jean-Luc Lagarce (Flammarion)
12 n One-Punch Man T23, di Yusuke Murata (Kurokawa)
13 Solo leveling T3, di Chugong e Dubu (Kbooks)
14 My Hero Academia T30, di Kohei Horikoshi (Ki-oon)
15 Code civil 2022, annoté (Dalloz)
16 n Changer: méthode, di Edouard Louis (Seuil)
17 n Le dernier message, di Nicolas Beuglet (Pocket)
18 Petit Pays, di Gaël Faye (Le livre de Poche)
19 Antigone, di Jean Anouilh (La table ronde)
20 Tout le blue du ciel, di Mélissa da Costa (Le livre de Poche)

(Elaborazione di Verticale Francese su dati GfK/LivresHebdo)

Articolo precedente

Top 20 BD: i fumetti più venduti della settimana 37/2021, Fabcaro e le sue 40.000 copie

Articolo successivo

Valentine Gay alla direzione del gruppo Bourgois, che rafforza anche l'organico