Vai al contenuto

Stéphanie Chevrier nominata alla direzione delle edizioni Julliard

Stéphanie Chevrier è stata nominata direttrice editoriale delle edizioni Julliard, ha annunciato l’azionista di riferimento Editis. Sostituisce Vanessa Springora che vuole “dedicarsi di più alla scrittura”, ha fatto sapere il gruppo in un comunicato pubblicato sul suo sito web.

Chevrier svolgerà due funzioni contemporaneamente poiché rimane alla direzione di Discovery. È accompagnata da Marine Lormeau, nominata segretario generale della Julliard. Combina anch’essa due funzioni poiché occupa la stessa posizione all’interno di Discovery.

Da parte sua, Vanessa Springora non lascia Julliard, dove lavora dal 2006. Collaborerà come “editor indipendente e direttrice di collana”, dice Editis. Come autrice, Vanessa Springora ha debuttato nel 2020 con l’uscita del suo primo libro, il discusso Consent (Grasset), dove racconta della relazione avuta a 14 anni con lo scrittore Gabriel Matzneff.

Alla guida di Discovery dal 2018, dove è succeduta a Hugues Jallon, Stéphanie Chevrier ha rilevato con successo questa casa editrice specializzata nelle scienze umane con scrittori come Mona Chollet, Bruno Latour o Marshall Rosenberg.

Laureata in lettere moderne, ha iniziato la sua carriera nell’editoria nel 1998 presso Calmann-Lévy. È stata reclutata nel 2001 da Flammarion come direttrice letteraria. Ha pubblicato tra gli altri i romanzi di Fatou Diome e Lola Lafon. Alla fine del 2008 ha fondato le Editions Don Quichotte, ora parte del gruppo Le Seuil-La Martinière.

Nella vita privata è sposata con il leader dell’estrema sinistra Olivier Besancenot.

Articolo precedente

Mathieu Cosson è il nuovo amministratore delegato di Libella

Articolo successivo

Analisi GfK: il fumetto è il fenomeno del 2021 con 51 milioni di copie vendute in soli nove mesi