Vai al contenuto

Vendite: i fumetti guidano la crescita anche a dicembre 2020 (+19%)

I dati Livres Hebdo/Xerfi/I+C appena diffusi parlano chiaro, dicembre è stato un mese eccellente, con un +19% di vendite (rispetto a un +1,3% dello scorso anno).

A “pesare” sul risultato certamente ha contribuito il lockdown di novembre, ma anche l’implementazione di servizi come il “click and collect” che hanno infuso fiducia nei consumatori.

Nel dettaglio si può dire che il successo sia appannaggio delle librerie rispetto ad altri punti vendita. Le prime, infatti, hanno contribuito con un +34% di crescita lasciando ai centri commerciali “solo” un +14%.

La valutazione complessiva dell’anno 2020, per i punti vendita, è stata di -5,5% per i centri commerciali e ipermercati e -4% per le librerie. Tutto sommato un contenimento dei danni che, a giudicare dalle apocalittiche previsioni della scorsa primavera, risulta sorprendente.

Per quanto riguarda la tipologia di quel che si è venduto nel quarto trimestre dell’anno i migliori risultati li hanno forniti i fumetti, con un ottimo +8%.

 

Articolo precedente

Hachette acquisisce Scorpion Masqué, società di games canadese

Articolo successivo

Assegnati i premi Libbylit 2021 per i libri per ragazzi