Vai al contenuto

Il festival di Angoulême, già spostato a giugno, è stato cancellato

Non ce l’ha fatta il festival di Angoulême 2021: dopo essere stato spostato da gennaio a giugno è stato annullato. È la prima volta dal 1974.

Il comitato organizzatore ha comunicato la notizia giovedì in tarda serata, cosa che ha fatto sollevare più di un sopracciglio, visto che si trattava del 1 di aprile. Ma nella mattina di ieri, il 2 di aprile, le conferme sono fioccate: il festival non si farà.

Alla base della decisione c’è la situazione pandemica, ma anche le difficoltà, per gli operatori di tutta Europa, di investire in un contesto tanto precario.

In compenso sono state già annunciate le nuove date: dal 27 al 30 gennaio 2022. Pandemia permettendo, è ovvio.

E nella giornata di ieri anche un altro festival francese ha gettato la spugna: Japan Expo è stata cancellata per la perdurante crisi sanitaria. Prevista tra il 15 e il 18 luglio, dà appuntamento agli appassionati di tutto ciò che è giapponese per l’estate del 2022.

Articolo precedente

"Les Sisters": una nuova rivista trimestrale, spin-off dell'omonimo fumetto

Articolo successivo

Annunciati i finalisti del Prix du récit dessiné 2021