Vai al contenuto

Catherine Millet vince il Premio Castel

Il romanzo Commencements di Catherine Millet (Flammarion) è il vincitore della prima edizione del Premio Castel. È stato proclamato al secondo turno di votazione, con 5 voti contro i 4 di L’inconduite di Emma Becker (Albin Michel).

Dopo Une enfance de rêve (2014, Flammarion), Catherine Millet prosegue nel filone autobiografico con la storia dei suoi inizi nel mondo dell’arte contemporanea. La sua storia personale, i suoi incontri con amici e amanti, il suo passaggio all’età adulta, sono strettamente intrecciati con la scoperta di questo ambiente, che ha scelto di far diventare la sua professione. In questo modo, dipinge il ritratto di un’epoca e di una generazione, segnata da artisti la cui carriera è proseguita fino ai giorni nostri.

Il suo romanzo è stato anche selezionato per il Prix Medicis e il Prix Décembre.

Catherine Millet, 74 anni, è autrice di vari libri tra i quali La vie sexuelle de Catherine M (2001, Seuil) e Jour de souffrance (2008, Flammarion). Dirige la rivista Artpress e scrive di arte contemporanea. In Italia è pubblicata da Mondadori.

Articolo precedente

Claire Castillon, vincitrice del premio Venerdì 2022

Articolo successivo

Top 20 BD: i fumetti più venduti della settimana 44/2022 - Les vieux forneaux