Vai al contenuto

Claire Castillon, vincitrice del premio Venerdì 2022

Il premio Vendredi 2022 è stato assegnato, all’unanimità per la prima volta dalla sua creazione, a Claire Castillon per il suo romanzo Les Longueurs (Gallimard jeunesse) pubblicato lo scorso gennaio. Ha inoltre ricevuto una dotazione di 2.000 euro grazie al sostegno finanziario della Fondation La Poste. Le due menzioni speciali sono state assegnate a Taï-Marc Le Thanh per Et le ciel se voila de fureur (École des loisirs) e a Sébastien Joanniez per On a supermarché sur la lune (Éditions La Joie de lire).

“Il coraggio di Claire Castillon nell’affrontare un tema non facile, in modo molto compiuto e corretto, ovvero la pedocriminalità e il potere del controllo, ha conquistato l’intera giuria”, ha spiegato Sylvain Pattieu, vincitore del premio Vendredi 2021. “Ci auguriamo che questo romanzo raggiunga il suo pubblico di riferimento”, ha aggiunto Pattieu.

Il romanzo di Claire Castillon affronta il tema della pedofilia, con un uomo di quarant’anni e una bambina di otto, il primo è un insegnante di arrampicata che diventa il primo amore di Alice.

La giuria del premio Vendredi è composta da Michel Abescat (Télérama), Raphaële Botte (Mon Quotidien, Lire), Philippe- Jean Catinchi (Le Monde), Françoise Dargent (Le Figaro), Marie Desplechin (autrice), Sophie Van der Linden (autrice e critica letteraria) e Nathalie Riché (critica letteraria).

Articolo precedente

Sandrine Collette è la vincitrice del Premio Jean Giono 2022

Articolo successivo

Catherine Millet vince il Premio Castel