Vai al contenuto

Jeanne Grange e Nadine Straub arrivano a Calmann-Lévy

Alla fine dell’anno, la casa editrice Calmann-Lévy dà il benvenuto a due nuove arrivate: Jeanne Grange e Nadine Straub, che ricopriranno rispettivamente i ruoli di direttore letterario e addetto stampa.

Dopo aver studiato Scienze Linguistiche all’Università di Parigi III, Jeanne Grange ha iniziato la sua carriera nell’editoria presso Stock, come assistente di Jean-Marc Roberts. In seguito ha lavorato presso le case editrici Seuil e Olivier, dove è stata redattrice per tre anni. All’interno della casa editrice, che ha vinto il premio Goncourt 2019 con Tous les hommes n’habitent pas le monde de la même façon di Jean-Paul Dubois, Jeanne Grange ha seguito, tra gli altri, Marie Vingtras, vincitrice del Prix des Libraires 2022 con Blizzard, e il vincitore del premio Académie Française 2021 per il racconto breve, David Thomas, con il suo Seul entouré de chiens qui mordent.

Nadine Straub è entrata a far parte di Calmann-Lévy come addetto stampa specializzato in narrativa e saggistica. Lavora per Calmann-Lévy dal 2006 e dal 2020 è responsabile della stampa e della comunicazione per HarperCollins, dopo aver lavorato per le case editrici Table Ronde e Albin Michel.

Articolo precedente

Goncourt 2022: Flammarion annuncia 400.000 copie di ristampa di "Vivre vite"

Articolo successivo

Tirature BD: alcuni numeri per il mese di novembre 2022