Vai al contenuto

Goncourt 2022: Flammarion annuncia 400.000 copie di ristampa di “Vivre vite”

Giovedì 3 novembre Brigitte Giraud ha vinto il 119° premio Goncourt con Vivre vite, pubblicato il 24 agosto da Flammarion. Il romanzo era stato tirato in 25.000 copie prima della lieta notizia e, secondo GFK, aveva venduto 7.661 copie, quindi è logico che stia per essere ristampato massicciamente. Flammarion, che festeggia il suo primo Premio Goncourt in 12 anni, ha dichiarato di aver avviato la ristampa di 400.000 nuove copie.

Brigitte Giraud succede a Mohamed Mbougar Sarr sul palcoscenico del prestigioso premio letterario. Scrittrice dalle molte identità – oltre alla prosa, ha anche una carriera come giornalista e una come libraia – si è rivolta, in questo romanzo, alla propria vita e ai suoi ricordi più dolorosi. Racconta i giorni precedenti alla morte accidentale del marito, avvenuta vent’anni fa.

Nel ristorante Chez Drouant, Brigitte Giraud ha descritto la sua vittoria come “commovente e inaspettata”. La scelta dell’Accademia ha scompigliato le carte dei pronostici, che davano vincente Giuliano da Empoli e al suo Mage du Kremlin (Gallimard), nella classifica dei best-seller per diverse settimane. Per accompagnare al meglio il trionfo di Vivre vite, Flammarion preciserà presto i contorni della sua strategia commerciale.

Articolo precedente

I libri più venduti in Francia: settimana 43/2022 – La quiete prima della tempesta

Articolo successivo

Jeanne Grange e Nadine Straub arrivano a Calmann-Lévy