Vai al contenuto

Kotoon: un nuovo marchio Editis dedicato ai webtoons

Editis (secondo gruppo editoriale francese per fatturato) ha annunciato la creazione della sua 53a casa editrice, Kotoon, interamente dedicata ai webtoons. La prima pubblicazione di Kotoon è prevista per il 27 ottobre.

La versione cartacea di Let’s play, dell’autrice americana Leeanne M. Krecic, in arte Mongie, sarà la prima pubblicazione di Kotoon. Accessibile gratuitamente online sulla piattaforma Webtoon France dal 2017, la serie “è stata rielaborata in termini di layout e i volumi cartacei saranno arricchiti rispetto alla versione online”, spiegano da Editis. Kotoon prevede di pubblicare circa venti episodi per volume. Sfruttando “il crescente entusiasmo dei francesi per i fumetti e i manga”, Kotoon intende pubblicare una nuova serie ogni mese. L’offerta attuale di webtoons è molto ricca, “dobbiamo fare chiarezza, ma siamo abbastanza fiduciosi sul ritmo delle pubblicazioni, visti i contratti in corso di sottoscrizione”.

Il webtoon è un formato originariamente creato per la lettura sui telefoni cellulari, con scorrimento verticale. La versione stampata del webtoon è generalmente più ariosa rispetto al fumetto o al manga classico. “È un grande motivo di orgoglio lanciare una casa innovativa basata su nuove forme di storytelling digitale. (…) Kotoon è perfettamente in linea con la strategia del gruppo di rafforzare la propria posizione nel campo delle graphic novel”, ha dichiarato Michèle Benbunan, CEO del gruppo Editis, in un comunicato.

Già presente sul mercato con Kurokawa, creata nel 2005, il gruppo ha voluto sviluppare un’entità dedicata ai webtoons “che si rivolgono a un pubblico diverso da quello dei manga o dei fumetti classici”. In Francia altre aziende sono già presenti in questa nicchia: Kbooks di Delcourt, Hugo BD del gruppo Glénat e Ki-oon, già distribuito da una filiale di Editis.

Articolo precedente

Tre ex editor di Libella fondano la casa editrice Fugue

Articolo successivo

Top 20 BD: i fumetti più venduti della settimana 37/2022 - Resistenza!