Vai al contenuto

Matthieu Mégevand lascia le edizioni Labor et Fides per Bayard

A partire dal corrente mese di giugno Matthieu Mégevand lascia la direzione di Labor et Fides (un editore di area protestante) ed entra a far parte del gruppo Bayard come direttore editoriale del catalogo dedicato alla spiritualità. Dopo aver annunciato il lancio di una nuova collana di letteratura di realtà, i cui primi titoli usciranno nel 2023, Bayard Éditions continua a dispiegare la sua rinnovata linea editoriale.

Matthieu Mégevand è nato a Ginevra nel 1983. Ha studiato filosofia e storia delle religioni a Ginevra (Laurea) e a Parigi (Master alla EPHE-Sorbonne). Ha diretto le edizioni Labor e Fides dal 2015 al 2022.

È anche scrittore e ha pubblicato con Flammarion una trilogia di romanzi che esplorano il processo creativo, La bonne vie (2018), dedicato al poeta Roger-Gilbert Lecomte, poi Lautrec (2019) su Toulouse-Lautrec (vincitore del Premio Grands Destins du Parisien) e infine, nel 2021, Tout ce qui est beau (Premio Livres & Musiques) dedicato a Mozart.

Articolo precedente

Isabelle Saporta nominata alla guida delle edizioni Fayard

Articolo successivo

Virginie Grimaldi lascia Fayard in polemica con la nomina di Isabelle Saporta