Vai al contenuto

Payot & Rivages entra nel settore dei graphic novel con il marchio Virage Graphiques

Scritto da:

Dario Morgante

La casa editrice Payot & Rivages entra nel settore del fumetto e annuncia la nascita di una collana di graphic novel, Virages Graphiques.

A dirigere il progetto è stata chiamata Sonia Déchamps, per due anni co-direttrice artistica del Festival di Angoulême.

Il programma editoriale di Virage Graphiques prevede l’uscita di 4-6 libri all’anno, con i primi due titoli in uscita per marzo: Les répresentants di Vincent Farasse, racconto corale di vicende elettorali che vede ai disegni un quartetto guidato da David Proudhomme seguito da Alfred, Anne Simon e Sébastien Vassant; e Comme un grande esordio autobiografico di Maëlle Reat. Annunciato anche il terzo titolo, anche se la data di uscita non è stata ancora fissata: Version originale di Jean-Claude Götting.

La casa editrice Payot & Rivages è parte del gruppo Actes Sud. Pubblica circa 100 novità l’anno e ha 2700 titoli a catalogo. Nel 2020 ha fatturato quasi 7 milioni di euro.

Articolo precedente

I libri più venduti in Francia: settimana 2/2022, il declino di Astérix

Articolo successivo

Anna Pavlowitch è il nuovo direttore editoriale di Albin Michel