Vai al contenuto

Tirature BD: alcuni numeri per il mese di settembre

“Diamo i numeri” del mercato francese delle graphic novel, con alcune delle tirature delle uscite del mese di settembre.

È il mese della cosiddetta rentrée littéraire, il momento più proficuo dell’anno per gli editori (e anche il più brutale, con migliaia di uscite che sgomitano per avere l’attenzione dei lettori).

Con 100.000 copie Casterman scommette alla grande sul “nuovo” Corto Maltese, Océan Noir, opera dello sceneggiatore Martin Quenehen e del disegnatore Bastien Vivès. Il volume peraltro esce oggi in Italia, pubblicato da Cong.

Robinson, un marchio Hachette, pubblica Enfances perdues, di Agnès Naudin, Jean-Claude Bartoll e disegnato da Éric Nosal. Tiratura iniziale 15.000 copie per questa storia cupa (e vera) di abusi sui minori.

Esce per Dargaud il 24 settembre (sempre con una tiratura iniziale di 15.000 copie) il primo volume di una serie di fantascienza «d’autore», La part marveilleuse. Les mains d’Orsay di Ruppert & Mulot.

Sul fronte manga l’editore Mangetsu dà alle stampe Sensor, di Junji Ito, una storia crepuscolare in uscita oggi con una tiratura iniziale di 10.000 copie.

Passando a edizioni che in Italia definiremmo underground, le Éditions Martin de Halleux mandano in libreria 8.000 copie del volume Simone et moi, dell’autore di fanzine svizzero (tedesco) Simone F. Bauman.

Infine le Éditions Ça et Là traducono dal portoghese Marcello Quintanilha mandando in libreria il volume Écoute, jolie Marcia, con una tiratura di 2800 copie.

Articolo precedente

L'editore Steinkis annuncia una serie di adattamenti cine-tv dai propri fumetti

Articolo successivo

Lise Boëll nominata al vertice di Plon